Visitate anche il nostro sito istituzionale: www.radiostudiocentro.it

venerdì 26 gennaio 2018

Radio Studio Centro CRS dedica un fine settimana alle storie e alle memorie di una terribile tragedia umana: 27 Gennaio 2018 “Giorno della Memoria”


Radio Studio CentroConsorzio Radiofonico Siciliano, Fm 102,500 Mhz e on-line, dedicherà due momenti alle storie e alle memorie di una terribile tragedia umana del XIX secolo esistita a causa del Nazifascismo, ovvero le vittime della Shoah e di tutti i perseguitati dai regimi. Infatti, in occasione del “Giorno della Memoria”, domani sabato 27 Gennaio nel corso del programma “Storie” e domenica 28 Gennaio 2018 nel settimanale “Domenica Cultura”, si parlerà di questo triste episodio della nostra storia recente, ascoltando le voci di alcune persone che si sono salvate e oggi possono raccontare gli orrori di quei momenti e di quei luoghi.
 
 
A “Storie”, in onda domani sabato 27 Gennaio alle ore 16,00 si racconterà la vicenda umana di Lia Levi, una donna che nel 1938 era solo una bambina di appena 7 anni con la sfortuna di essere nata da una famiglia piemontese di origine ebraica. Si è trovata ad affrontare problemi più grandi di lei, come la guerra e la persecuzione razziale. Oggi è diventata una scrittrice e una giornalista, incontra giovani e bambini per dare la sua testimonianza e raccontare la sua esperienza.
 
 
A Domenica Cultura”, in onda Domenica 28 Gennaio alle ore 09,00 verrà trasmesso, in esclusiva per Radio Studio Centro – C.R.S., un audio documentario di Andrea Giuseppini e Roman Herzog dal titolo «Stücke - Pezzi». Memorie dei deportati e internati siciliani nei campi nazisti. Edizioni Audiodoc: “Stücke in tedesco significa “pezzi”. “Ho contato 200 pezzi” era la frase con cui si concludeva l´appello nei campi nazisti, oppure 1.000 o 10.000 secondo la grandezza del campo. Sempre però pezzi. Non prigionieri. Tanto meno persone…
Sono stati ridotti a Stücke anche i protagonisti di questo audio documentario, i siciliani deportati e internati in Germania. A distanza di tanti anni raccontano, alcuni per la prima volta, la loro infanzia, la povertà, la Sicilia sotto il fascismo e la guerra. L´armistizio dell´8 settembre del 1943, la cattura o lo sbandamento. L´internamento e la guerra partigiana. Il massacrante lavoro coatto, la fame, le punizioni. Lo sterminio e la difficoltà di essere, dopo, tra i sopravvissuti. La liberazione dai campi e il rientro in Sicilia, una terra dove ricordare non è stato per nulla semplice. Anzi, nel dopoguerra in Sicilia era per loro più facile dimenticare.
Molte voci e molte storie diverse quelle raccontate dai siciliani, ma che, nella loro coralità, riescono a restituire la complessità del sistema concentrazionario nazista e danno la possibilità all´ascoltatore di “sentire” cosa significa essere stato ridotto a pezzi – a Stücke.
L´audio documentario «Stücke - Pezzi» è il frutto di un più ampio lavoro di ricerca e raccolta di testimonianze orali di siciliani sopravvissuti alla deportazione e all´internamento, per saperne di più  audiodoc@audiodoc.it  o in Internet www.imiedeportati.eu.

Questi due documentari vogliono essere il contributo di Radio Studio Centro – Consorzio Radiofonico Siciliano, per non dimenticare!  
“Il Giorno della memoria non è un omaggio alle vittime, ma semplicemente un riconoscimento pubblico e collettivo di un fatto particolarmente grave di cui l'Europa è stata capace, e a cui l'Italia ha attivamente collaborato”.
Non perdete “Storie”, in onda domani sabato 27 Gennaio alle ore 16,00, e “Domenica Cultura”, in onda Domenica 28 Gennaio alle ore 09,00, sicuramente ci sarà da ascoltare bene e riflettere affinché tutto questo non accada mai più!
“Domenica Cultura” verrà replicata mercoledì 31 Gennaio dalle ore 24,00 per ulteriori info Whatsapp: 3343324082.

Salvatore Rallo 

Nessun commento: